Perché è importante?

Gli elementi in traccia, chiamati anche metalli pesanti, sono naturalmente presenti nell’ambiente (aria, acqua, suolo). Si accumulano in tutta la catena alimentare e possono apparire come residui nei mangimi e nei prodotti alimentari a causa della loro presenza nell’ambiente (risultante da attività umane come agricoltura, industria, o a seguito della contaminazione durante lo stoccaggio o la lavorazione). Se la presenza di questi elementi nel corpo supera i livelli massimi, diventano tossici, causando gravi rischi per la salute.

Ciò potrebbe risultare da due situazioni:

  • un’esposizione a una dose elevata (tossicità acuta)
  • un’esposizione a lungo termine di dosi più basse (accumulo nei tessuti e tossicità cronica)

La normativa CE 1881/2006 stabilisce i livelli massimi di alcuni contaminanti nei prodotti alimentari, in particolare per piombo, cadmio, mercurio e stagno inorganico. Il controllo dei residui degli elementi chimici negli alimenti di origine animale è definito nella Direttiva 96/23/CE.

Come Upscience puo’ aiutarti?

Upscience offre la possibilità di rilevare e quantificare i metalli pesanti in tutti i prodotti alimentari (compresi gli alimenti per neonati), i mangimi e il pet food tramite spettroscopia a emissione atomica con plasma ad accoppiamento induttivo, spettrometria di massa (ICP-AES, ICP-MS) e potenziometria.

ANALISI COLLEGATE